Aggiornamenti dall’orto I

La pianta più bella dell’orto della foresteria è una zucca violina (Cucurbita moschata). È una pianta volontaria che si è seminata da sola nell’angolo più ombroso di un orto ombroso. Nonostante la pochissima luce, la poca acqua e le scarse cure, ora la zucca copre più di 5 metri quadri, non ha segni di carenze o malattie e sta portando a maturazione due belle zucche.

Zucca violina 1

Zucca violina 2

Alcune brassicacee (cavoli e cavolfiori) sono state colonizzate dai bruchi delle farfalle. Nella settimana in cui nessuno ha controllato l’aiuola sono arrivate le cavolaie (Pieris brassicae) che hanno deposto le uova. In pochi giorni le uova minuscole si sono schiuse e i piccolissimi bruchi hanno cominciato a mangiare le foglie dei cavoli, fino a diventare i bei bruchi tigrati da cinque centimetri che ho trovato stamattina. Visto che il raccolto ormai era perso ho deciso di non intervenire e ho lasciato vivere i bruchi quasi pronti a trasformarsi in pupe.

bruchi cavolaia

Anche i ravanelli (Raphanus sativus) sono una Brassicacea, ma le farfalle li hanno snobbati, preferendogli cavoli e cavolfiori.

ravanelli


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...