Ceci, due mesi dopo la semina

Le ultime settimane di caldo siccitoso senza pioggia né irrigazione non hanno infastidito i ceci, coltura aridoresistente per eccellenza. L’allegagione (la trasformazione da fiore a frutto) è stata buona. Le piante sono piuttosto piccole perché siamo riusciti a mettere i semi in terra solo a Maggio, con più di un mese di ritardo rispetto ai tempi di semina consueti da queste parti. Nonostante ciò tutte e tre le varietà seminate sono entrate in produzione, continuano a fiorire e a produrre bacelli.

Ceci baccelli

Una pianta di Cicer arietinum var. supermarket. Ogni baccello conterrà un solo cece, rarissimi ne conterranno due.

Ceci

La prima curva di livello in cima alla collina: terra povera e secca, mai irrigata, mai pacciamata, mai concimata, mai sarchiata o scerbata. Eppure la popolazione di ceci sembra cavarsela.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...